Home » Guide sul rischio chimico

Agenti chimici sui posti di lavoro: quando il rischio è basso o minimo

Nel Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81 viene dedicato ampio spazio all’illustrazione dei rischi caratterizzanti i luoghi di lavoro. In particolare, nel Titolo IX, relativo alle sostanze pericolose, il Capo I: “Determina i requisiti minimi per la protezione dei lavoratori contro i rischi per la salute e la sicurezza che derivano, o possono derivare, dagli effetti di agenti...

Continua a leggere...

La segnaletica del rischio chimico per la prevenzione e la sicurezza

Al fine di tutelare i lavoratori durante l’utilizzo e la manipolazione di determinate sostanze e miscele chimiche, esiste una simbologia a livello internazionale e univocamente riconosciuta che indica per ogni sostanza, la tipologia di rischio relativa e la pericolosità. La segnaletica di rischio chimico, identifica “univocamente” i rischi correlati all’utilizzo di una determinata...

Continua a leggere...

Rischio agenti chimici: la valutazione secondo il Dlgs 81/08

Il Decreto Legislativo 81/08, in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, definisce, tra gli altri, gli obblighi del datore di lavoro in merito all’utilizzo di agenti chimici pericolosi in ambiente di lavoro. Il Titolo IX Capo I è interamente dedicato agli agenti chimici e alla loro valutazione. Secondo l’articolo 223, il datore di lavoro ha l’obbligo di...

Continua a leggere...

Una guida sulla valutazione del rischio chimico legato all’uso di stampanti

Negli uffici, come in tutti i luoghi di lavoro in cui vengono usati stampanti e toner è necessario procedere alla valutazione del rischio chimico. Queste apparecchiature, infatti, emettono una serie di sostanze chimiche che possono essere nocive per la salute, se non si utilizzano le adeguate precauzioni. È compito del datore di lavoro occuparsi di informare i lavoratori circa i rischi che...

Continua a leggere...

Detersivi e rischio chimico, le regole della prevenzione

I prodotti per la pulizia e l’igiene possono rappresentare una fonte di rischio chimico per la salute. Detergenti liquidi, spray, gel, polveri… le tipologie di prodotti per la pulizia in commercio sono davvero molte così come le diverse formulazioni e profumazioni proposte, in realtà alla base dei detergenti più comuni ci sono i tensioattivi, sostanze che aiutano a rompere le molecole di...

Continua a leggere...